Passione per la meccanica da oltre 60 anni

L’Azienda OMP Prandi Guerino Srl, con sede a Borgomanero (NO), nasce nel 1952 dalla grande passione per la meccanica del suo fondatore Prandi Guerino.

http://www.omprandi.it/

Inizialmente l’Azienda si occupava di lavori di meccanica generale, ad oggi si è trasformata in uno dei protagonisti della subfornitura meccanica italiana tramite la realizzazione a disegno di componenti meccanici di precisione, principalmente destinati a costruttori di macchine utensili.

Chiediamo alla Sig.ra Giovanna Prandi, titolare di OMP Prandi Guerino Srl, di spiegarci nel dettaglio di cosa si occupa l’Azienda e di come sia cambiato il lavoro nella subfornitura negli ultimi anni.

“Siamo un’Azienda a conduzione familiare da generazioni, ad oggi contiamo un organico di 30 dipendenti motivati e professionali che abbiamo sempre coinvolto nelle principali scelte aziendali.”

Come si è evoluto il Vostro lavoro nel corso degli anni e qual è il Vostro core business?

Sicuramente nel corso degli anni abbiamo assistito ad una costante crescita aziendale verso una specializzazione e precisione nelle lavorazioni. La richiesta di progetti sempre più complessi da parte dei Clienti ci ha portato a delineare una strategia che prevede continui investimenti in tecnologia e una costante crescita professionale dei nostri operatori.
Il nostro core business consiste nella fornitura di parti meccaniche per il settore delle macchine utensili CN, i nostri Clienti sono infatti importanti produttori italiani ed esteri con cui collaboriamo da oltre 40 anni. Forniamo loro varie tipologie di pezzi come alberi scanalati, mandrini ISO e HSK, cannotti ed accessori speciali e li seguiamo nelle varie fasi di realizzazione dei loro particolari.

Avete affrontato altri settori nella subfornitura di precisione?

Sempre restando nel settore dei macchinari abbiamo fornito particolari importanti per la lavorazione del marmo, per il settore macchine tessili, per il confezionamento alimentare e anche per il campo aeronautico.
Produciamo sia pezzi singoli che lotti di medie dimensioni con un adeguato e diversificato parco macchine; le fasi di lavorazioni interne aziendali sono: tornitura, foratura profonda, fresatura, dentatura, aggiustaggio, rettifica, equilibratura e ci occupiamo anche di alcune fasi interne di trattamento termico.
I nostri servizi sono inoltre gestiti e supervisionati da un rigoroso sistema di controllo qualità.

Quali sono i punti di forza di OMP Prandi?

Sicuramente la nostra flessibilità operativa: sappiamo adattarci in modo rapido alle richieste del Cliente anche in corso d’opera. Inoltre, possiamo sempre contare sulle conoscenze e competenze dei nostri operatori altamente qualificati garantendo una massima qualità dei nostri pezzi e la soddisfazione del committente.
La nostra Azienda investe molto sui giovani, una volta inseriti nel team vengono seguiti da tutor esperti tramite formazione “on the job” e attraverso corsi aziendali su varie tematiche di attualità.

Quale motivazione vi ha spinto verso la scelta di un nuovo Software gestionale?

A fine 2015 ci siamo resi conto che il nostro vecchio sistema basato su AS400 non era più in grado di reggere i cambiamenti aziendali richiesti: la sua interfaccia grafica limitata e l’impossibilità di aggiornarlo verso qualcosa di più moderno sono state le motivazioni principali al cambiamento.

Che tipo di Software Selection avete fatto?

Principalmente ci siamo affidati alla ricerca tramite web ed abbiamo convocato un certo numero di possibili fornitori, tra cui MecMatica Srl. Oltre al cambio della parte Software Amministrativa eravamo alla ricerca di una suite completa e modulare per la gestione della produzione nei suoi vari aspetti. Metronomo.Net ci è parso subito completo e scalabile step by step, sebbene qualche timore iniziale nel passaggio dati dal vecchio al nuovo sistema frenasse le nostre decisioni. Inoltre andava gestita l’integrazione con il nuovo amministrativo ed erano necessarie delle personalizzazioni nel flusso dati fra i 2 sistemi.

Oggi chi utilizza Metronomo.Net in Azienda?

Ad oggi il software è utilizzato da tutti gli operatori in officina per le dichiarazioni degli avanzamenti commessa in produzione con ben 7 postazioni Touch screen installate nei 2 principali reparti. Inoltre, lo utilizzo io personalmente e anche il responsabile della Qualità.

Quali vantaggi avete riscontrato con Metronomo.Net?

Sicuramente l’interfaccia utente ci consente di accedere alle informazioni con maggiore fluidità rispetto al passato ed è facile estrarre da Metronomo.Net le reportistiche economiche e di produzione. Personalmente mi sono trovata molto bene anche esportando i dati in tabelle utili per una gestione approfondita delle informazioni. Il software è diventato inoltre un sistema comune di condivisione delle informazioni che ci permette di analizzare insieme al nostro Direttore di Produzione e al personale coinvolto l’andamento della produzione.

Come è stata gestita l’attività tecnica? 

Si è creato un ottimo rapporto con l’analista gestionale di MecMatica Ing. Davide Taborelli, che ci segue sin dal primo giorno di questo progetto e si è dimostrato sempre disponibile alle nostre richieste. Abbiamo avuto 3 fasi operative sinergiche fra loro: siamo partiti con un analisi tecnica preliminare approfondita, a cui è seguita una vera e propria consulenza gestionale costante al fine di schematizzare ed ottimizzare le procedure ed i nostri flussi Aziendali ed infine la formazione sui vari moduli di Metronomo.Net acquistati. Il tutto gestendo anche le nostre varie richieste di modifica emerse e concordate durante l’analisi gestionale. È stato un lavoro impegnativo per tutti, che sta producendo i risultati attesi.

In quale misura Metronomo.Net potrebbe rendere OMP un’Azienda 4.0?

I recenti accadimenti Covid-19 hanno costretto OMP Prandi, come altre aziende Italiane, a rivedere le priorità operative ed accantonare solo per il momento il collegamento delle macchine utensili in tempo reale. Sappiamo che con MecMatica siamo in ottime mani da questo punto di vista ed abbiamo speranza di riprendere in mano l’argomento CN 4.0 appena sarà possibile, probabilmente con soluzione Wireless.

Quali strategie avete per gestire il cambiamento in corso?

I nostri piani di espansione prevedevano la possibilità di allargare la sede produttiva e ampliare gli uffici, unitamente ad una diversificazione dei servizi e lavorazioni offerte. Purtroppo, i recenti accadimenti e le restrizioni imposte per giusti motivi sanitari, ci costringono a rimandare i nostri programmi di espansione. Siamo in attesa di una ripresa degli ordinativi, fiduciosi che sapremo cogliere le opportunità che ci si presenteranno grazie alle competenze che OMP Prandi ha saputo maturare e consolidare nel tempo in oltre 60 anni di attività.